Vietato vietare recitava uno slogan del Maggio francese “il est interdit d’interdire”, uno slogan che è rimasto tale anche nel mondo occidentale (oltre che nel resto del mondo) dove la pratica di vietare cose o comportamenti, in base alle idee di chi al momento si trova al potere, è maggioritaria e trasversale.

vietato vietare i divieti più assurdi

Nella giungla dei divieti, del verboten, ci sono però divieti che appaiono più assurdi e apparentemente inspiegabili, vediamo dunque i divieti più assurdi paese per paese.

In Burundi pare che sia severamente proibito fare jogging di gruppo… il governo sostiene che la pratica di questo sport potrebbe mascherare attività cospirative.

In Cina è severamente vietato reincarnarsi senza il consenso statale, e d’altronde è anche proibito vedere film sui viaggi nel tempo… il primo divieto in realtà è teso a colpire il buddismo e il riconoscimento in particolare del piccolo Buddha, la guida suprema dei monaci buddisti, il secondo divieto, che colpisce i fans della trilogia di Robert Zemeckis “Ritorno al futuro”, è teso a non trattare in modo frivolo un tema che in Cina è considerato serio.

Nei divieti più assurdi si distinguono in particolare i regimi dittatoriali comunisti o fascisti che siano, In Romania all’epoca di Ceaușescu era vietato lo Scarabeo, il dittatore lo giudicava un gioco stupido.

Ma desta particolare attenzione il caso dell’Australia, dove sarebbe vietato produrre film porno con attrici dotate di seni piccoli, e non per motivi estetici cari fans delle tette grosse ma perché alcuni politici australiani pensavano che le tette piccole incoraggiassero la pedofilia.

Veniamo al divieto di prodotti che in Italia sono piuttosto diffusi e considerati innocenti.

In America è vietata la vendita di ovetti Kinder, è vietato anche importarli, se vi beccano con un ovetto kinder quando scendete da un aereo sappiate che ve lo sequestreranno… le sorprese sono pericolose se ingoiate, sappiatelo genitori irresponsabili! Lasciare armi automatiche in giro per casa non è affatto pericoloso, è pericolosissimo, mortale invece, regalare un ovetto kinder ai bambini!

In Danimarca è vietata l’Ovomaltina (ricordate la pubblicità con Gustavo Thoeni?)  come altri prodotti arricchiti di vitamine… vai a sapere perché, quando il leviatano prende simili decisioni è sempre lecito dubitare che alla base vi sia qualcosa di serio.

A Singapore è vietata la vendita di chewingum, pare che il divieto sia stato introdotto dopo una serie di sabotaggi ai trasporti pubblici dove fu usata la gomma da masticare.

In Francia del resto non si può bere la Red Bull, il governo francese non si fida della taurina… però potete gustare i rognoni in qualsiasi bistrot parigino.

In Corea del Nord dove i divieti assurdi si sprecano è vietato indossare dei jeans di colore blu, perché ricordano troppo l’America.

Ma è senz’altro curioso che nel Principato di Monaco possano giocare tutti al Casinò, uno dei più celebri al mondo, tranne i residenti.

Nelle Filippine è vietato cantare My way di Frank Sinatra nei karaoke, pare che il tono arrogante del pezzo abbia spinto all’omicidio ben sei persone.

Per finire questa carrellata ricordiamo che in Iran è proibito andarsene in giro con diverse acconciature non previste nel catalogo ufficiale, in particolare non è tollerata la pettinatura a punta, insomma il capello gellato.

Se siete a conoscenza di altri divieti bizzarri in giro per il mondo scriveteli nei commenti o mandatemeli per posta, grazie.

 

Se ti è piaciuto l'articolo condividi il post sul tuo social network preferito, basta un click su uno dei pulsanti che trovi qui sotto al post, e se ti piace il blog iscriviti alla pagina facebook per restare sempre aggiornato, grazie

(Visited 527 times, 1 visits today)
Facebooktwittergoogle_plusby feather