Incredibile vicenda accaduta durante un controllo di routine della polizia

Questa strana, inquietante e incredibile storia comincia da una curiosa segnalazione che arriva ad una pattuglia di polizia stradale dalla centrale autostradale di Birmingham, ci sono due ragazze che camminano in mezzo all’autostrada rischiando di farsi investire e di provocare incidenti. Una delle due ragazze è stata investita da un auto nel tentativo di attraversare.

La pattuglia allertata accorre pensando di trovare una ragazza ferita ma quando arrivano sul posto le cose precipitano in modo incredibile…

Le ragazze si comportano in modo strano, si allontanano dai poliziotti e si gettano in mezzo alle corsie facendosi investire da un camion e da un’automobile… entrambe però nonostante le terribili collisioni sopravvivono.

incredibile zonamorta.it lo strano caso di ursula e sabina eriksson

Ursula Eriksson, maglia verde, si getta sotto un camion, la sorella Sabina in cappotto rosso, impassibile, osserva, poco dopo la seguirà finendo sotto un auto.

La scena è ripresa dalla telecamera di un operatore che segue i poliziotti per un reality televisivo sulla polizia di Birmingham.

Una delle due ragazze ferite mormora ai poliziotti frasi misteriose: -Vi riconosco, so che non siete reali. Nonostante le fratture dalla vita in giù manifesta aggressività e sputa in faccia al poliziotto che la soccorre.

L’altra ragazza riprende conoscenza, i soccorritori le intimano di stare ferma ma incredibilmente si rialza e fugge verso l’altra carreggiata, ci vorranno 6 persone per riuscire a prenderla e tenerla ferma.

Entrambe vengono condotte all’ospedale più vicino e viene accertata la loro identità. Sono svedesi e sono gemelle, Ursula e Sabina Eriksson. Ursula appare in condizioni critiche, Sabina invece viene dimessa poche ore dopo e affidata alla custodia della polizia.

Con i poliziotti si rivela affabile e spiritosa, scherza e flirta, non si preoccupa mai delle condizioni della sorella, come se non esistesse. I poliziotti la giudicano un po’ strana ma non pericolosa. La rilasciano il giorno dopo.

Sabina esce dalla caserma e poche ore dopo uccide un uomo a martellate, un uomo che aveva cercato di aiutarla.

Dopo aver ucciso l’uomo Sabina fugge, la sua corsa finisce su un ponte che attraversa un’autostrada, è alto 40 metri, Sabina si getta di sotto e si frattura cranio e arti, ma sopravvive.

zonamorta.it Sabina Eriksson, incredibile caso giudiziario

Sabina Eriksson

Il caso delle due gemelle rimane uno dei casi più incredibili nella storia del crimine del Regno Unito, le due sorelle prima di quel maggio 2008 non avevano dato segni di squilibro, e nel loro corpo non c’era traccia di droghe o alcool.

Tutto era cominciato con la visita di Ursula che viveva in America alla sorella Sabina che viveva in Irlanda, per qualche motivo le due erano simultaneamente impazzite e avevano deciso di andare a Londra in autobus, ma da quell’autobus poi erano state costrette a scendere perché si comportavano come hoolingas infastidendo gli altri passeggeri. Da lì in poi tutto era sempre più degenerato…

Secondo gli psicologi, una delle due è stata colpita da una forma temporanea di demenza e l’altra ne è stata “infettata” per quella particolare forma di simbiosi che caratterizza i gemelli.

Entrambe, in seguito ad ulteriori esami, sono state dichiarate sane di mente.

Se ti è piaciuto l'articolo condividi il post sul tuo social network preferito, basta un click su uno dei pulsanti che trovi qui sotto al post, e se ti piace il blog iscriviti alla pagina facebook per restare sempre aggiornato, grazie

(Visited 3.546 times, 1 visits today)
Facebooktwittergoogle_plusby feather