L’infanzia di Mary Bell, questa graziosa fanciulla che vedete in questo ritratto è per certi versi simile a quella di Henry Lee Lucas, il celebre serial killer che ha ispirato numerosi film tra i quali il pluricitato Henry pioggia di sangue.

mary bell

La madre di Mary era una prostituta infatti e non si limitava a farla prostituire con uomini maturi quando lei aveva appena 5 anni, nei primi anni di vita tentò spesso inutilmente di farla morire. La piccola crebbe in un quartiere molto povero della periferia di Newcastle, un quartiere pieno di emarginazione, degrado e violenza. Abituata a subire violenze imparò anche a restituirle, in modo sadico.

Nel 1968 all’età di 11 anni insieme all’inseparabile amica Norma Bell uccise due bambini. Il primo fu Martin Brown di 4 anni, il piccolo fu strangolato.

Pochi mesi dopo seguì il delitto ancora più atroce di Brian Howe, non si limitarono a strangolarlo, infierirono sul piccolo corpo con atti brutali.

Le due ragazzine furono arrestate nello stesso anno. Mary Bell fu condannata all’ergastolo.

La madre lucrò sulla storia della figlia partecipando a numerose trasmissioni televisive e rilasciando interviste dietro compenso in denaro.

Mary uscì di prigione nel 1980, ottenne l’anonimato e poté ricominciare una nuova vita con la figlia nata nel 1984.

La figlia non conosceva il passato della madre, finché un reporter non la riconobbe. Furono costrette a fuggire in un altra zona. La polizia garantì l’anonimato a lei a alla figlia fino al compimento del diciottesimo anno della figlia ma Mary Bell si batté legalmente per estendere l’anonimato a vita. La battaglia fu vinta tanto che oggi l’ordine che garantisce l’anonimato a vita è chiamato Mary Bell Order.

Su Mary Bell furono scritti libri, alla sua figura si sono ispirati anche gli autori della serie Law and order per una puntata.

Fonte: Wikipedia.

Se ti è piaciuto l'articolo condividi il post sul tuo social network preferito, basta un click su uno dei pulsanti che trovi qui sotto al post, e se ti piace il blog iscriviti alla pagina facebook per restare sempre aggiornato, grazie

(Visited 510 times, 1 visits today)
Facebooktwittergoogle_plusby feather