Un uomo a Pechino, in Cina, è così ossessionato da Friends che ha trasformato la sua intera vita in uno specchio della celebre sitcom degli anni 90. Ha cambiato legalmente il suo nome in Gunther (il proprietario del Bar dove i personaggi della sitcom si ritrovavano a fine giornata, ndr), ha sposato una donna di nome Rachel, ha un figlio di nome Joey. Il suo appartamento è arredato proprio come quello di Joey e Chandler, inoltre possiede un autentico Central Perk caffè a Pechino che è identico al caffè del telefilm e ha anche un animaletto di nome Smelly Cat!

Gunther racconta che scoprì Friends mentre stava attraversando un brutto periodo, dopo una rottura sentimentale. “La mia prima ragazza mi aveva lasciato”, dice. “Piangevo ogni giorno. Un mio amico mi ha suggerito di guardare Friends, e ho finito per vedere tutti gli episodi, mi ha aiutato a passare quel brutto periodo.”

zona morta cinese ossessionato da friends

Gunther ora utilizza la sitcom americana come una guida per quasi ogni aspetto della sua vita. Il suo appartamento è una replica esatta, fin nei minimi dettagli, di quello che Chandler e Joey dividevano nella sitcom.

Gunther ha anche un biliardino, una raccolta di Baywatch, e il centro di intrattenimento ridicolo che Joey ha costruito nella terza stagione.

Tra tutti i personaggi di Friends  Gunther sembra più influenzato da Chandler. Dice che il suo rapporto coniugale è un po ‘come quello tra Chandler e Monica. “Cerco di curare mia moglie come Chandler tratta Monica,” ha detto. “Ho imparato molto da Chandler.”

Ma c’è ovviamente un po’ di Gunther nell’uomo precedentemente noto come Du Xin, che lo ha spinto a lasciare il suo lavoro a tempo pieno e aprire una versione reale del mitico caffè Central Perk. “E ‘facile agire come Gunther,” ha detto. “Basta tacere e fornire un buon servizio. Anche lui è un po’ freddo, vero? “

Gunther raccomanda lo show a tutti quelli che conosce, credendo fermamente che la visione sia un’esperienza terapeutica. “Cerco di convincere più persone a guardare Friends, proprio come se dovessi convincere un sacco di gente a credere in una sorta di religione”, ha detto. “E’ una fortuna per questa generazione avere avuto Friends. Friends è la mia vita. Queste sei persone vi insegnano come amare. “

“Friends mi rende felice”, conclude “ogni giorno, non voglio svegliarmi da questo sogno”.

E come dargli torto? Se come me e il  nostro amico Gunther pensate che Friends aiuti a vivere meglio condividete questo articolo su facebook, grazie.

Se ti è piaciuto l'articolo condividi il post sul tuo social network preferito, basta un click su uno dei pulsanti che trovi qui sotto al post, e se ti piace il blog iscriviti alla pagina facebook per restare sempre aggiornato, grazie

(Visited 211 times, 1 visits today)
Facebooktwittergoogle_plusby feather