Inauguro una nuova rubrica della ZonaMorta “Film Maledetti” parlando di Nosferatu di Murnau, un film horror del 1922.

Avrete sentito parlare di film maledetti, film avvolti dalla sfortuna, con gravi difficoltà a essere finiti, costellati da tragedie o che hanno segnato la fine per molti di coloro che vi presero parte. In ogni puntata parlerò di un film, non necessariamente horror, che possiede l’aura di film maledetto.

Nosferatu è un film del 1922 del grande regista tedesco Friedrich Wilhelm Murnau. Considerato un capolavoro del cinema horror e non solo è liberamente ispirato al romanzo di Stoker, Dracula. Il film è celebre per la leggenda che avvolge l’attore principale Max Schreck, che interpreta il Conte Orlok.

film maledetti nosferatu murnau

una scena del film

Una di queste leggende racconta che Murnau, regista perfezionista, si fosse recato di persona nei Carpazi per reclutare un vero vampiro. La leggenda fioriva attorno agli strani comportamenti notati sul set. Si girava sempre di notte per esempio. Inoltre, sempre secondo questi racconti, Max Schreck apparve dal nulla per ripiombare nel nulla dopo le riprese.

film maledetti murnau nosferatu

Il Castello di Orava in Slovacchia, luogo delle riprese

Ispirato da tali leggende Mehrige girò nel 2000 il film L’ombra del vampiro, dove Malkovich interpretava Murnau e dove in effetti l’attore si rivelava essere un vampiro autentico.

Un fatto che alimentò la leggenda è che Max Schreck in tedesco significa Massimo Spavento.

Ovviamente la realtà è ben diversa, Max Schreck non solo non apparve dal nulla, essendo egli noto attore di teatro, ma girò numerosi film prima e dopo il Nosferatu. Tutti, vi assicuro, furono girati in pieno giorno.  Del resto i film all’epoca non potevano essere girati di notte perché gli obiettivi non erano potenti e sofisticati come quelli di oggi, tanto che per ottenere l’effetto notte venivano posti dei filtri, un filtro giallo per i film in bianco e nero, un filtro blu per quelli a colori.

Curiosità: Murnau cambiò i nomi dei protagonisti del suo  film perché non possedeva i diritti del Dracula di Bram Stoker.

Del Nosferatu esiste un famosissimo remake di Herzog, Nosferatu, il principe della notte (1979), dove il grande regista tedesco ripercorre la strada di Murnau con grande rispetto. Herzog apparirà nella nostra rubrica per aver girato uno dei film più maledetti della storia del cinema: Fitzcarraldo.

Qui il link per acquistare il dvd del film: Nosferatu, il vampiro.

 

Se ti è piaciuto l'articolo condividi il post sul tuo social network preferito, basta un click su uno dei pulsanti che trovi qui sotto al post, e se ti piace il blog iscriviti alla pagina facebook per restare sempre aggiornato, grazie

(Visited 51 times, 1 visits today)
Facebooktwittergoogle_plusby feather